I MAMA 2015 – parte 1

Arrivo con calma, dopo gli ultimi arruolamenti… sigh (e sob)… mi restano solo i Big Bang e i Super Junior dimezzati nel pur copioso mondo kpop.

I MAMA, non mama  e non Mama (canzone degli EXO), ossia Mnet Asian Music Award! Gli EMA non di Mtv.

Cosa è successo? Comeback delle 2NE1 e di PSY. E con queste più le performance di CL solista, BIG BANG e iKON, la YG quest’anno ha regnato su quel palco.
Poco importa quali vittorie (non poche), abbia ottenuto la SM. La YG non abbassa la testa, e credo che fra PSY con Daddy e CL in procinto di debuttare negli USA… sia pronta a combattere.

Nonostante i 12 minuti e qualcosa, la performance dei Big Bang è stata breve a mio parere. MADE meritava di essere fatto tutto, peccato.

Premi e vincitori si trovano facilmente anche qui (Wikipedia), perciò come sempre mi soffermerò su chi mi interessa.

SHINee! Nonostante tutto sono riusciti a vincere come Best Dance Performance (Male Groups) con View.

Cosa dire della performance…Le riprese non rendono giustizia a una coreografia che ho amato dal primo momento. I manicotti di Key fanno sparire l’effetto delle dita, che invece sono importanti qui… Ma soprattutto hanno messo 10 cm di tacco a Jonghyun! (Per poi piazzare Minho al centro alla fine che svetta su tutti loro nonostante i tacchi). Ho poco da dire sui vestiti, che sono molto meglio della media degli outfit creati per loro, ci si abitua anche alla pelliccia addosso a Key.

E con un bel salto avanti, la performance di chiusura, quella di PSY, che oltre a due nuove tracce (Napal Baji e Daddy) ha ovviamente ripresentato Gangnam Style, per l’entusiasmo di gradi e piccini.

Performance che poteva uscire fuori solo dalla YG, e che ha di molto adombrato quella degli EXO, nonostante la loro collaborazione con Disney-Star Wars e le spade laser brandite in scena.
Ammetto di avere un debole per Daddy, forse anche per la pseudo collaborazione di CL, ma soprattutto la coreografia.
In effetti, dopo questa performance tutto il resto era più debole. Soprattutto fuori da casa YG.
Ma andiamo avanti (indietro).

Il comeback delle 2NE1.

Una performance deludente, almeno per me. Sono uno dei pochi gruppi femminili che digerisco, ma questa volta hanno mancato di carisma. Mi è sembrato evidente un divario fra CL, fluida e carismatica, e le altre, più impacciate e meccaniche, perfino in I’M THE BEST.

CL solista ha invece regnato, pur presentando una canzone che trovo inascoltabile.

Regina. Che dire, ho un grosso debole per lei come presenza scenica e performer. Non ho lo stesso amore per la musica che ha fatto uscire fino ad ora, ma è un piacere guardarla. E mi lascia un’impressione totalmente diversa da Hyuna, che pure è una performer valida, nel suo genere…

Come Roll Deep abbia vinto la Best Solo Dance Performance è un mistero, Shake That Brass di Amber mi piace moltissimo, ma in quanto a coreografia non ha molto. Ga In non so cosa abbia fatto, ma lo stile credo sia simile a quello di Hyuna. E i solisti uomini chissà.Il solo di jYP era abbastanza epico però…

Lasciando stare i sederi rossi delle scimmie (grazie A Song For You) come Hyuna, passiamo al duello che più di tutti mi interessava.

I MAMA 2015 – parte 2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: