Ultimo concerto di Jaejoong

Domenica malinconica per le fans con l’ultimo concerto di Jaejoong prima dell’arruolamento.

Il suo concerto, intitolato “The beginning of the end”, è online via alcuni streaming audio, che permettono ai fans in tutto il mondo di seguirlo.

Ci sono urla, cori, incoraggiamenti e in generale quel senso di gratitudine e affetto.
Per chi ha trovato in JJ un esempio, oltre che un bel ragazzo, quest’ultimo concerto è molto importante.
Risate. Perché è un ragazzo divertente, e per quanto abbia l’interrogativo di chi troverà fra due anni, finito il militare, chi sarà lui stesso, cosa vorrà e cosa potrà fare, non vuole che sia un addio triste.

C’è Yoochun fra il pubblico (ieri Junsu), Gunhee, la sua famiglia, nipotina compresa, e tanti fan da tutta l’Asia, probabilmente anche dal resto del mondo.

Ciao Jaejoong, alla vigilia dl tuo arruolamento anch’io mi chiedo se ti ricorderò fra due anni.
Ma fan o meno delle tue attività individuali, sei stato tu con una coroncina fra i capelli, così simile a una foto di Yoshiki di venti anni fa a farmi ricercare altro dei TVXQ.
Il manga boy, come alcuni lo definiscono, dai tratti somatici fumettistici, troppo perfetti.

Tu con la passione per il rock e il jrock, le amicizie e il legame con il Giappone, elementi comuni.

Sono stati i Tohoshinki ad accompagnarmi in parte nello studio del giapponese, mi hanno ovviamente superato, ma anche oggi, sentendo JJ parlare in coreano e giapponese, riuscendo a comprendere più il secondo che il primo, sorrido, pensando che un tempo il suo giapponese lo capivo tutto.
Sono lontana dall’essere fluente in giapponese, e ancora di più dal coreano. Obbiettivi.

Arrivederci, Jaejoong.

Sarcasmo

Credo di aver riso più del dovuto.

———————————————————————————————————————

SM stans in testa fra EXO, SNSD (e in parte f(x)).

Avanti EXO-L, potete piangere.

Tanto a me ci pensa il cuore di Cassie OT5.

Super Junior 10 anni dopo

Shindong si arruolerà nelle prossime ore. Senza preavviso alcuno l’agenzia ha dichiarato il 23 che Shindong si sarebbe arruolato il 24 in silenzio, lontano da reporters, fans e compagni.

Ha già salutato i membri… comunque.

Lo sposo novello Sungmin si arruolerà il 31, lo stesso giorno di Jaejoong.

Yesung è in servizio militare e ancora gli mancano alcuni mesi prima di finire.

I membri che già hanno concluso il loro periodo di leva obbligatoria sono Kangin, Heechul, Leeteuk.
Mancano ancora Donghae, Eunhyuk, Siwon, Kyuhyun, Ryeowook.
Sono a metà!
Dati i tempi con cui stanno andando inizio a non credere all’ipotesi dei fans fatta per il 2018. Hanno iniziato ad arruolarsi a partire da Kangin (2010), e stanno seguendo bene o male l’ordine di anzianità, quindi gli ’83 liners (Heechul e Leeteuk) seguiti da Yesung (’84), Shindong (’85) e Sungmin (’86).  Nell’ordine mancherebbero dunque Donghae ed Eunhyuk (’86), Siwon (’87) e infine i due maknae (’88).

  

Togliendo Kibum e ovviamente Hangeng, i Super Junior sono 11, ma a fine Marzo saranno di nuovo 8, pochi.
Shindong è stato uno degli host più attivi nel gruppo, presente per radio e tv. Sungmin è principalmente un cantante di musical SM, non altrettanto presente in tv e radio (non da quando ha lasciato Sukira). Yesung non saprei, è sempre stato un membro riservato e silenzioso, ma parte del trio di cantanti Super Junior – K.R.Y, che quindi l’anno prossimo probabilmente si riunirà.
Dato che nel gruppo, escluso Shindong, sono al momento presenti tutti gli assi dell’intrattenimento radio televisivo (Eunhyuk, Leeteuk, Heechul e Kyuhyun), aggiungendo comunque anche Ryeowook con Sukira, Donghae con i drama, Kangin in ascesa come host, e Siwon nei film ormai quasi hollywoodiani, il gruppo mi sembra solido.

A conti fatti forse sono davvero i Super Junior la migliore creazione di Lee Soo Man.
I TVXQ sono stati una pietra miliare del kpop come successo presso il pubblico, qualità e immagine, eppure i Super Junior meno bravi come cantanti (a livello di gruppo), meno rinomati per le coreografie, meno apprezzati per la qualità e l’immagine in generale, grazie alla loro capacità di essere non solo idol più o meno affascinanti sul palco, ma soprattutto intrattenitori a tutto campo, stanno scrivendo ugualmente la storia del kpop.
E credo che in effetti non esista un altro gruppo come loro. Esistono idol molto bravi nella conduzione di programmi, gagman, e altro, ma sono idol singoli all’interno di gruppi, non è tutto il gruppo.
Certo, non tutti sono attori, non tutti sono ballerini, non tutti sono cantanti, non tutti sono bellissimi o magri e palestrati, eppure coinvolgono sia per tv che per radio, e grazie a ciò restano sempre ‘nel giro’. Non vengono dimenticati, e consolidano l’immagine di idols senior riferimento delle generazioni successive.

Un gruppo che resiste al servizio militare, agli ‘scandali’ (IU ed Eunhyuk, il matrimonio di Sungmin, l’incidente di Kangin etc.), e al passare del tempo, perché fintanto che riescono ad adattarsi al gusto del pubblico come intrattenitori, non occorre che siano idol surreali e intoccabili.

 

Voci precedenti più vecchie