Masaru Emoto, pensieri in breve.

Sono sparita?
Impegni.
Vita.
Difficoltà a scrivere qui.
Weekend?

Date tutte queste incertezze voglio scrivere, anche se brevemente, a riguardo di Masaru Emoto, uomo giapponese morto questa settimana e noto per i suoi esperimenti sull’acqua.

Una figura controversa, un po’ new age, da alcuni visto come un uomo illuminato, un pioniere, da altri come un ciarlatano.
Ne ho sentito parlare per la prima volta alcuni anni fa, e data la mia visione del mondo ho preso l’informazione e l’ho archiviata nel plausibile e affascinante.

Masaru Emoto ha sostenuto che l’acqua risponde alle vibrazioni che le mandiamo, e che il risultato sia visibile una volta congelata l’acqua analizzandone i cristalli.

Esperimenti scientifici ben più solidi hanno piccole ma importanti variabili che rendono la certezza assoluta impossibile, pertanto gli esperimenti (che in effetti trovo errato dire scientifici) del signor Emoto sono stati ampiamente discussi e criticati dalla comunità scientifica.

Eppure in una visione in cui tutto è energia e vive uno scambio continuo anche senza che ne siamo consapevoli, trovo possibile che anche le molecole dell’acqua rispondano a ciò che noi mandiamo.
Personalmente non riesco a sostenere la scientificità e veridicità degli esperimenti del signor Emoto, ma condivido l’idea secondo cui il pensiero modifica l’ambiente attorno e dentro di noi e, che sia stata o meno una mossa commerciale, è indubbio che quest’uomo abbia fatto nascere in tanti una curiosità, un dubbio, un’apertura su una possibile visione del mondo e dell’energia in cui e di cui viviamo.

Sono pensieri, sono possibilità, forse sogni, forse realtà.
Masaru Emoto è morto, restano le sue foto, la controversia ma anche la fede di chi ha accolto le sue dichiarazioni come assolutamente vere.

Fra tanti pensieri e movimenti negativi o distruttivi, uno che dichiara l’importanza di coltivare pensieri e vibrazioni positive perché ciò influenza la materia stessa, trovo che non sia poi così male.
Per questo volevo scriverne. Anche se in breve, anche se di corsa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: