TVXQ: Ocean vs Summer Dream

Sembra proprio che siano giorni che dedico ai TVXQ.

Oggi stavo riascoltando Best Selection 2010 dei Tohoshinki e arrivata a Summer Dream… mi ha ripreso lo spirito estivo e vacanziero della canzone.

Summer Dream è in assoluto una delle mie canzoni preferite dei Tohoshinki, così leggera e divertente. Un po’ sciocca ma anche coinvolgente. Con tutte le mossette stupide della coreografia che come sempre fanno chiedere: perché?

Ma al kpop non c’è un perché. E nemmeno al jpop.
E Summer Dream è semplicemente una canzone allegra che con la scusa di parlare di un giovane amore estivo infonde tanta allegria.

I Tohoshinki in Giappone sono un gruppo jpop a tutti gli effetti e più che in patria sanno mostrare la propria bravura.
Non sono forse i migliori cantanti del mondo, ma come gruppo riescono a fare delle performance energiche e piuttosto pulite. Cantano live ballando e saltando e si potrebbe obbiettare: certo, lo fanno tutti i cantanti pop e kpop. Ma in realtà no.
Ho visto gruppi occidentali di cui video e performance live sono diverse. Magari senza coreografia, oppure in playback con coreografia live. Nella stessa musica detta kpop sono molti i gruppi che si lasciano aiutare abbondantemente da lip syinc e basi con tracce vocali già registrate (cough Super Junior cough), anche i TVXQ. Ma in Giappone no. Molto più spesso hanno cantato live e mostrato che anche nel jpop e kpop, generi leggeri e magri visti con sufficenza, si può lavorare con professionalità e merito.Sono in effetti una delle persone che sostiene la grandezza dei vecchi TVXQ non come copia degli H.O.T., né come precursori degli SHINee, ma come gruppo in cui la SM ha saputo includere 5 ragazzi più o meno forti nel canto e nel ballo che potevano fare entrambi contemporaneamente e discretamente. Basta vedere i gayo dejun della fine dell’anno scorso per accorgersi di come non sia un fatto scontato (tutti gli artisti hanno dovuto esibirsi live senza traccia vocale preregistarta e alcune performance erano imbarazzanti, TVXQ (duo) e SHINee sono stati fra i pochi che si salvavano).

Ma lasciando da parte le ragioni per cui mi sono appassionata e affezionata ai Tohoshinki, da quando sono diventati un duo… ho avuto alcuni problemi con la loro produzione musicale. Anche in Giappone. B.U.T., Android e altre loro canzoni nuove non sono proprio le mie preferite degli ultimi anni, e Ocean, la release estiva di quest’anno…. mi ha pietrificato.

Ouga Jaka Ola Give me Beat… aiuto. Questo è stato il mio primo pensiero.
In realtà passato quest’inizio terribile la canzone torna ad essere una tipica canzone jpop spensierata e “kawaii”. Il video e in generale tutto è anche molto simile al concept di Summer Dream, direi quasi che ne è una copia, se solo non ci fosse verso l’ultimo minuto un uso di sonorità che sono dei nuovi  Tohoshinki.
Peccato che proprio quando si riesce quasi a dimenticare il temibile Ouga Jaka Ola Give me Beat (e qualcuno me ne spieghi il senso), eccolo tornare nel finale.

Preferisco Summer Dream. Ouga Jaka Ola Give me Beat è secondo me terribile, e lo pongo nella mia piccola stanzetta immaginaria degli orrori assieme agli effetti sonori di Catch Me, agli ululati di Wolf, ai vetri spaccati dei Suju in Mr Simple, e all’Everybody Make Some Noise di Humanoids. Ma la lista intera sarebbe ben più lunga…

Pensiamo all’estate scanzonata di Summer Dream.

Tanoshimi nara koko ni aru yo zutto eien ni Summer Dream!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: