Nuovo anno, nuovo mese, nuovo post.

Dopo un silenzio di mesi torno a  scrivere.

E’ successo molto sia a livello mio personale che a livello di accadimenti vari nella scena asiatica.

L’anno si è concluso al meglio per alcuni artisti, come ad esempio per Psy  che si è esibito in occasione del Capodanno a New York (accompagnato da Yoo Jae Suk, Noh Hong Chul e Haha), e in molti, iniziato il nuovo anno si rimboccano le maniche e ricominciano le promozioni, i tour…

I da me tanto citati JYJ si sono esibiti alla cerimonia d’insediamento della nuova presidentessa coreana (la lista dei partecipanti contava numerosi ospiti, non di meno per loro è stata un’esibizione fondamentale essendo la prima apparizione tv in tre anni), ed inoltre hanno potuto confermare tre concerti al Tokyo Dome.



I Super Junior hanno annunciato un nuovo tour mondiale, Super Show 5, che dovrebbe toccare questa volta sia la Francia che l’Inghilterra.

Nuovi gruppi hanno debuttato, giovani gruppi sono in sospeso (ad esempio i Block B)… e questo solo nella scena coreana.

Il Giappone, paese di cui purtroppo ho seguito meno l’intrattenimento, mi continua a richiamare, soprattutto dopo l’annuncio del ritorno sulle scene di Gackt. Mega tour in estate. Questo musicista che ha scritto canzoni quali Last Song, Emu for my dear, Mizerable…ritorna ad esibirsi come Gackt, e non con il progetto YFC (Yellow Fried Chickenz,e  sì, se qualcuno se lo chiedesse è una sorta di gioco di parole sul KFC).

E’ uscita a livello mondiale su iTunes la traccia musicale, tema dei Golden Globes 2012, composta da Yoshiki.




Si preannunciano pubblicazioni europee di dischi giapponesi di vari artisti…

E’ passato il Capodanno Cinese, festeggiato anche quest’anno a Roma in Piazza del Popolo, seppur senza gli acrobati presenti l’anno passato. E così l’anno lunare si è avviato al pari di quello solare.

Ma se ho perso l’occasione di segnalare tante release, e vari gossip e informazioni, sono ancora in tempo per dire che lentamente si avvicina la primavera, e primavera cosa può voler dire se non Hanami? Passeggiate più o meno romantiche sotto i ciliegi in fiore, pic nic come fossimo al Parco Ueno di Tokyo, e nevicate lievi di piccoli fiori portati dal vento…

Sì, sono tornata.

E complimenti ad Ang Lee per l’Oscar alla Regia per Vita di Pi, il secondo, dopo quello ottenuto per la regia di Brokeback Mountain.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: