Visual Kei pot-pourri

Dopo la premessa che ho postato è forse bene mostrare alcuni video. Vado sui live perché tendenzialmente il live dà meglio l’idea di come effettivamente è un gruppo rispetto all’immagine trasmessa nei pv.

La scelta dei video riguarda in parte l’importanza dei gruppi, poco il mio gusto personale (sarebbe molto noioso), e molto il mio cercare di dare un’idea della vastità del “genere”. Inoltre vari gruppi marcatamente visual ai loro inizi, come i Dir en Grey, si sono evoluti nel tempo cambiando sound e immagine e se quindi si vanno a prendere gli ultimi lavori… si potrebbe rimanere confusi.

Inziamo con i “padri” del movimento, dall’ultimo live della loro “prima” formazione. X JAPAN, allora solo X, con Silent Jealousy.


Un altro gruppo piuttosto importante nella storia del Visual, ormai sciolto, è sicuramente quello di Mana. I Malice Mizer in un live di Illuminati. (Gackt alla voce).
AVVISO: il contenuto è un po’ “forte”, si ritrova tutto ciò che ho descrito nella premessa, e potrebbe dare fastidio. Molto poco allusivo.


Facciamo un enorme salto temporale e arriviamo a un gruppo dichiaratamente ispirato agli X JAPAN. Anche loro qui nella prima formazione. Versailles con Aristocrat Sinphony.


Rimanendo più o meno ai giorni d’oggi ecco un gruppo “anomalo”. Visual sicuramente, ma dal genere musicale molto particolare.Anche questo gruppo non è più attivo. Kagrra con Satsuki.


E, giustamente, un live, anche se un po’ vecchio, dei GazettE, Swallow Tail On The Death Valley.


Invece fra i rapresentanti del visual kei odierno citerei i Daizystripper, in ascesa negli ultimi anni.


Infine, poiché li ho citati all’inizio, i Dir en Grey, prima del cambio drastico di immagine. Raison d’etre.


Inutile dire che ho tralasciato molti gruppi, forse soprattutto nell’area tendente al gotico (Moi Dix Mois, DIO, Blood etc.), ma anche gli Alice Nine, i Mix Speaker Inc., Miyavi (agli inizi), tutta la famiglia legata alla Extasy Record (parliamo quindi degli inizi anni ’90), i L’arc en Ciel sempre degli inizi, i Buck-Tick…

Ma a parte casi come i Loudness è spesso sottile il confine fra visual kei e in generale rock/metal o simile. I lavori solisti di hide forse rientrano sempre nel visual, come per quanto si possa definire più specificatamente Oshare kei, anche LMC e An Cafe possono essere inclusi nel termine Visual. E Gackt al debutto solista con Mizerable era ancora molto legato alla sua immagine nei Malice Mizer…

In generale se qualcuno fosse interessato esiste il Cure Magazine, una pubblicazione giapponese apposita.

Mata kondo!

P.S. Vorrei inoltre spendere due parole per ricordare quanti di questi musicisti non ci sono più. In ordine di video cito persona, strumento e anno della morte:
hide (chitarra, 1998) e Taiji (basso, 2011) negli X JAPAN, Kami (batteria, 1999) nei Malice Mizer, Jasmine You (basso, 2009) nei Versailles, Isshi (voce, 2011) nei Kagrra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: